“Sisters in Crime” : Storie di ordinaria CinoFollia

“Sisters in Crime” : Storie di ordinaria CinoFollia

Le strisce di “Sisters in Crime” nascono dalla quotidianità con i miei cani e dalla voglia di raccontare una cinofilia diversa da quella convenzionale, fatta di leggerezza, ironia e piccoli aneddoti divertenti che esaltano il rispetto verso la diversità e l’unicità dei cani.

Ma andiamo a conoscere le protagoniste di “Sisters in Crime”

|Cloe

Segugio, 10 anni e più (non abbiamo certezze sull’età) adottata nel Giugno 2012 da alcune volontarie di Roma presso cui era in stallo. Per raccontare la storia di Cloe ci vorrebbe un articolo intero quindi mi limiterò a descrivere le caratteristiche che la contraddistinguono.

Io la chiamo spesso “figlia dei fiori”, il cane “peace & love”. Non le interessa quasi nulla di quello che accade intorno a lei, in realtà la maggior parte delle volte non capisce neanche quello che sta accadendo. Non ama in alcun modo i conflitti se non utili ad un fine di crescita dell’altro individuo. Ha una prosocialità altissima e competenze sociali intraspecifiche straordinarie. Non ha regole, pensa e vive fuori da qualunque schema convenzionale (non so se poi sia fedele a qualche schema suo personale, questo lo sa solo lei). Si sveglia con un unico pensiero che poi rimane tale per tutta la sua giornata : cercare (e rubare) cibo. Buffa, sconclusionata, poco concentrata e con tempi brevissimi, non impara quasi mai nulla (ne da me ne dalle esperienze). In passeggiata è come portare in giro un naso al guinzaglio. E’ molto affettuosa con le persone che ama e sa cantare benissimo (se non avete mai sentito cantare un segugio non sapete cosa vi perdete!). Piuttosto indipendente è molto legata a sua sorella.

|Isotta

Bassotto, 10 anni tondi quest’anno, è con me da quando era cucciola.

Testarda, irriverente, acida come poche vorrebbe ucciderebbe tutti i cani che entrano nel suo campo visivo. Ama le persone, tutte indistintamente, in particolar modo i bambini. Una testa calda, provocatrice nata, grandissima abbaiona, vive pronta al litigio, vuole sempre avere la meglio e soprattutto l’ultima parola (anche con me!). Dietro a questa sua s-facciata nasconde molte insicurezze che emergono sempre nei momenti meno opportuni facendo crollare la sua credibilità e mettendola in imbarazzo davanti ai suoi simili. E’ un cane “sul pezzo” insegnarle qualunque cosa è soddisfazione continua, la classica secchiona. Scarsamente indipendente, crea pochi legami ma su cui fa molto affidamento, con Cloe ha instaurato una Relazione molto profonda.

Non vi farò una lettura “da professionista” dei miei cani, perché non è l’intento di questo progetto che, al contrario vuole far emergere le caratteristiche più bislacche dei miei (ma anche dei vostri) amici.

Godetevi dunque le strisce di “Sisters in Crime” le avventure di Isotta e Cloe, che trovate qui e seguitele sui loro Social : Facebook qui e Instagram qui.

Silvia De Cristofaro

Istruttore Cinofilo, formato in Riabilitazione Cognitivo-Comportamentale e in Classi di Socializzazione® e conduzione dei gruppi. Mi occupo di Percorsi di Educazione e di Riabilitazione Comportamentale; Problemi legati alla Socializzazione; Attività Olfattive e Ricerca Persone; Dog Dance; Cuccioli e percorsi Puppy Class; Zooantropologia Didattica con progetti nelle scuole materne ed elementari.

LASCIA UN COMMENTO